Scegli la lingua

La cipolla è una delle specie vegetali più antiche ad essere stata coltivata

La cipolla (Allium cepa L.) è coltivata e selezionata da almeno 7.000 anni. Si presume che la cipolla provenga dall’Asia centrale e occidentale. Tracce di cipolle rinvenute negli insediamenti dell’età del bronzo in Cina suggeriscono che le cipolle furono utilizzate fin dal 5000 a.C. Oggi la cipolla viene coltivata in tutto il mondo ed è un ingrediente comune in molte cucine.

Fonte: FAO, 2012

La produzione mondiale è di 74.250.809 tonnellate su una superficie di 4.364.000 ettari. I produttori con la più alta produzione/ha sono la Repubblica Coreana (66,16 t/ha), seguita da Stati Uniti (56,26 t/ha), Spagna (53,31 t/ha) e Paesi Bassi s (51.64 t/ha). L’ultimo è anche il più grande esportatore di cipolle (1,33 milioni di tonnellate).

Semina – Seminando i semi con mano ferma

I semi della famiglia Allium sono piccoli rispetto ad altre colture. Questo ha un impatto sui metodi di semina. Essendo il seme piccolo, non deve essere messo troppo in profondità nel terreno, perché gli mancano le riserve per sostenersi a lungo durante la germinazione.

Inoltre, non può essere seminato vicino alla superficie per il rischio di seccarsi. Anche dopo la germinazione, i germogli di Allium sono così piccoli e delicati che alcune forme di irrigazione (come la canna per esempio) possono danneggiare la giovane piantina. Pertanto, ci sono istruzioni molto precise riguardo al processo di semina della cipolla. A seconda della varietà e del tipo di terreno, i semi verranno seminati ad una profondità determinata (1/4 – 1/2 cm), e la preparazione del letto di semina dovrà essere attuata di conseguenza.

semina della cipolla

Rifornimento idrico istantaneo

A volte, durante la fase di germinazione, a causa della scarsa profondità̀ di interramento dei semi, l’agricoltore deve irrigare, a volte anche tre volte al giorno. Una volta avviato il processo di germinazione, bisogna controllare i livelli di umidità del terreno nel letto di semina. La soluzione ottimale è quella di installare il tape per irrigazione/ala gocciolante Rivulis contemporaneamente alla semina. Ciò garantisce un perfetto tempo di risposta e la possibilità di irrigare istantaneamente.

La semina e la posa delle ali gocciolanti nello stesso tempo garantisce non solo la sincronizzazione temporale ma anche la perfetta disposizione, assicurandosi che i gocciolatori siano esattamente dove dovrebbero essere rispetto ai semi.

Vantaggi dell’irrigazione a goccia su cipolla

Le cipolle hanno un apparato radicale relativamente piccolo e poco profondo. Ciò significa che l’area da irrigare e fertilizzare è piuttosto stretta e vicina alla pianta stessa. La maggior parte del campo non necessita di acqua e sostanze nutritive. Questo è ciò che rende l’irrigazione a goccia ideale per la coltivazione delle cipolle. Quando si utilizza l’irrigazione a goccia su cipolla, viene irrigato solo una striscia, risparmiando acqua e fertilizzanti. Soprattutto all’inizio della stagione il consumo di acqua da parte delle piante è molto limitato e non è necessario irrigare tutto il campo come avviene, ad esempio, con gli sprinkler o i pivot.

Prevenzione del ristagno idrico

Le aree soggette a forti precipitazioni durante la stagione irrigua potrebbero, di tanto in tanto, subire allagamenti e ristagni d’acqua. Bagnare solo la zona radicale interessata e lasciare asciutto il resto del campo consente una migliore infiltrazione e capacità di trattenere l’acqua quando arriva la pioggia.

Micorriza e pianta lavorano insieme

La microfauna del suolo svolge un ruolo importante per le piante in generale e per la cipolla in particolare. La micorriza e altri batteri migliorano l’assorbimento dei nutrienti da parte della pianta e aumentano i fattori di crescita. Garantire condizioni ambientali favorevoli nel terreno, come il miglioramento del rapporto acqua/aria, induce l’attività micorrizica e di conseguenza migliora la crescita e la resa delle piante.

Posizione, posizione, posizione – posizione dell’ala gocciolante e spaziatura del gocciolatori

Posizionare l’ala gocciolante pochi centimetri sotto la superficie del terreno ha un immenso vantaggio. Fornire acqua e nutrienti nell’area delle radici giovani consente all’agricoltore di risparmiare enormi quantità di acqua e fertilizzanti rispetto ad altri mezzi di irrigazione. L’irrigazione dall’alto, ad esempio, bagnerà l’intero campo indipendentemente dalla posizione dei semi o delle piante. L’utilizzo di un sistema di irrigazione a goccia con ali gocciolanti leggermente interrate e una distanza tra i gocciolatori di 20 cm offre la capacità di fornire acqua e sostanze nutritive direttamente alla zona radicale della pianta di cipolla appena germinata. Naturalmente, posizionare l’ala gocciolante a pochi centimetri sotto la superficie del terreno lascia il campo libero consentendo applicazioni regolari come l’irrorazione e il diserbo.

Irrigazione a goccia a portata ultra bassa (ULF) – acqua a richiesta

Portata – il volume d’acqua che passa attraverso il gocciolatore in una data unità di tempo. Esistono molti tipi diversi di gocciolatori con diverse portate. Alcuni gocciolatori erogano 8 litri di acqua all’ora e alcuni gocciolatori a bassa portata emettono 1 litro di acqua all’ora. Solo negli ultimi anni, aziende come Rivulis, hanno lanciato i gocciolatori a portata ultra bassa. Questi nuovi e rivoluzionari gocciolatori possono erogare volumi d’acqua molto ridotti con portate fino a 0,25 l/h.

L’uso di gocciolatori a portata ultra bassa consente irrigazioni più lunghe, benefici agronomici (vedi sotto) e riduzione al minimo della lisciviazione di acqua e fertilizzanti.

ULF: ridefinire la microirrigazione

Rawlins e Raats (1975) hanno scoperto che un livello elevato e continuo di umidità nella zona delle radici consente una maggiore conduttività idraulica che porta a una maggiore disponibilità di acqua nella pianta. Avere un gocciolatore che eroga acqua praticamente alla stessa velocità con cui la radice richiede l’acqua è un risultato incredibile! In questo modo possiamo effettivamente ottimizzare l’umidità e i livelli di nutrienti a cui è esposta la radice.

ULF: evitare l’anossia

Erogare un grande quantità d’acqua, con un gocciolatore ad alta portata, significa creare un microambiente localizzato privo di ossigeno (Anossia). Proprio sotto il gocciolatore e attorno ad esso, a seconda del tipo di terreno e della portata, si verificano condizioni temporanee di anossia. In questa fase, tutta l’attività respiratoria è inibita. Sia le radici che i batteri sperimentano una sorta di soffocamento. Uno dei grandi vantaggi dei gocciolatori a portata ultra bassa è che evitano l’anossia. La velocità con cui l’acqua penetra nel terreno consente un miglior rapporto aria/acqua che, a sua volta, rallenta l’attività di respirazione biologica. In pratica, alcuni agenti patogeni beneficiano delle condizioni anaerobiche che si riscontrano in ambienti altamente saturi che sono più comuni con i gocciolatori a portata più elevata. In queste condizioni, il rischio di malattie è maggiore.

ULF: assorbimento di nutrienti

Le concentrazioni di P estraibile nel terreno immediatamente circostante la sorgente puntiforme sono risultate dal 20 al 25% più elevate nel terreno irrigato in modo continuo rispetto all’irrigazione a impulsi. Dopo 40 giorni di crescita, le piante di mais coltivate in fertirrigazione hanno prodotto il 20% in più di biomassa rispetto alle piante irrigate con la stessa quantità e qualità d’acqua una volta ogni 2 giorni. Il contenuto di fosforo delle foglie di mais era maggiore del 25% con il trattamento continuo rispetto al trattamento a impulsi. Ben-Gal, A. e Dudley, L. 2003. Disponibilità di fosforo sotto irrigazione puntiforme continua. Suolo Sci Soc Am J 67:1449-1456

Investimento iniziale e infrastruttura a minor costo

Uno dei principali vantaggi dell’irrigazione a goccia a bassa portata è di tipo economico.

Minore è la portata del sistema, minore può essere il diametro della condotta principale e secondaria. Questo da solo può ridurre sostanzialmente il costo del sistema di irrigazione. Le pompe e i filtri possono essere dimensionati tutti su parametri minori risparmiando un sacco di soldi. L’intera dimensione dell’infrastruttura viene ridotta rendendo l’investimento iniziale molto più economico per l’agricoltore. L’irrigazione a goccia a portata ridotta consente di risparmiare energia, acqua, tempo e denaro! È semplicemente molto più efficiente.

SDI – i vantaggi di un impianto di irrigazione leggermente interrato

La distribuzione dell’acqua nel suolo è determinata da diversi fattori. Tuttavia, in qualsiasi modo la si guardi, la subirrigazione (SDI) ti predispone bene. La maggior parte dei prodotti per l’irrigazione a goccia Rivulis adatti alla cipolla può̀ essere interrata.
in questo caso la SDI non è un interramento profondo, ma superficiale. Nelle cipolle questo metodo migliora il movimento laterale dell’acqua e la distribuzione dei nutrienti nella zona delle radici. Migliora le condizioni di umidità fuori terra creando un microclima migliore per la pianta. Queste condizioni possono avvantaggiare la maggior parte delle colture, ma quando si tratta di cipolle, una superficie del suolo asciutta migliora la qualità̀ e l’aspetto della pelle e, soprattutto, riduce il rischio di malattie (non si tratta di pressione).

Subirrigazione poco profonda

Un’installazione a pochi centimetri sotto la superficie migliora il movimento dell’acqua e l’equilibrio aria-suolo-acqua in quanto l’acqua si distribuisce in una sfera di 360 gradi quando esce dal gocciolatore anziché di 180 gradi quando il gocciolatore è in superficie.
Contenuto di acqua nel suolo utilizzando la subirrigazione.

Subirrigazione poco profonda

In subirrigazione, il movimento dell’acqua di ciascun gocciolatore è di 360°, come mostrato nell’illustrazione sopra.

irrigazione a goccia della cipolla

Per le cipolle spesso la spaziatura ideale tra i gocciolatori è 15 -20 cm. Tuttavia, la spaziatura dipenderà dal tipo di terreno e da altri fattori. In generale, per le cipolle, la distanza ravvicinata garantisce una distribuzione uniforme dell’acqua. Più vicino, meglio è.

Tape e ali gocciolanti leggere – soluzioni monostagonali per cipolla

Quando si parla di cipolle, la rotazione delle colture è un must! Generalmente, le cipolle non dovrebbero essere coltivate sullo stesso terreno prima di 5 anni. Ciò consente al terreno di rigenerarsi, impedendo così l’insediamento di agenti patogeni specifici dell’Allium. A fine stagione, sistema di irrigazione utilizzato non è più rilevante. Spesso le colture che seguono le cipolle nella rotazione sono diversi tipi di cereali che non necessitano di irrigazione.

In queste applicazioni, la soluzione migliore sono i tape monostagonali e le ali gocciolanti leggere utilizzate solo per una stagione

 

LA PIÙ AMPIA GAMMA DI TAPE E ALI GOCCIOLANTI

Non scendere a compromessi con ciò di cui hai veramente bisogno. Nessun altro fornitore offre la gamma di soluzioni a goccia offerta da Rivulis.

T-TAPE

La migliore resistenza, la migliore distribuzione, le migliori configurazioni e la migliore resistenza all’occlusione in assoluto.

irrigazione con T-TAPE

RO-DRIP

Incredibili prestazioni a 5 stelle anche in condizioni difficili. Esclusivo labirinto con flusso a vortice che si espande all’aumentare della pressione per una facile pulizia

Irrigazione a goccia con Ro drip

D900

Ala gocciolante leggera con prestazioni eccezionali per tirate lunghissime.

Irrigazione a goccia con D900

D1000

Primo gocciolatore saldato su ala a parete sottile con tecnologia ActiveFlexTM e foro d’uscita a fessura per prevenire l’intrusione di particelle di terreno.

Irrigazione a goccia con D1000

Per favore, visita il nostro sito
usando un altro browser