Scegli la lingua

Irrigazione di Precisione. Una produzione di precisione richiede un impianto di irrigazione di precisione.

Perché l’irrigazione a goccia è il miglior sistema di irrigazione per la produzione dei tuoi pomodori da industria?

La scelta del sistema di irrigazione per i tuoi pomodori è una decisione importantissima che non solo definirà la qualità della tua coltura, ma influenzerà anche la resa e il grado brix, oltre ad aiutarti a risparmiare manodopera e acqua. Ecco alcuni motivi per scegliere l’irrigazione a goccia:

Minori rischi di malattie

I pomodori, come molte colture della famiglia delle Solanacee, sono estremamente sensibili alle malattie fogliari. L’umidità sulla chioma dovuta all’irrigazione con irrigatori a pioggia può portare a malattie che costano in resa e qualità. L’irrigazione a goccia fornisce la giusta quantità di acqua e fertilizzante alla radice della pianta, evitando che si accumuli sulle foglie. 

Aumento delle rese

Molti studi dimostrano che l’irrigazione a goccia aumenta in modo significativo le rese rispetto all’irrigazione con irrigatori a pioggia soprachioma. 

Lo studio che segue mostra come con l’irrigazione a goccia la produzione di pomodori sia aumentata del 48% 

 

studio comparativo di 2 anni:  West Side Research & Extension Center – Università della California 

La produzione di precisione richiede un impianto di irrigazione di precisione 

Per massimizzare grado brix e resa servono pratiche colturali di precisione.
L’irrigazione a goccia fornisce sia il controllo che la flessibilità necessari e consente di ottimizzare portate, spaziatura dei gocciolatori e il migliore impianto in funzione dell’applicazione.

Ottenere la giusta combinazione è importante per: 

  • Assicurare che tutte le piante di pomodoro ricevano acqua e sostanze nutritive direttamente nella zona radicale 
  • Ridurre al minimo la lisciviazione di acqua e sostanze nutritive attraverso il profilo del suolo 
  • Evitare un’irrigazione eccessiva o insufficiente che porta a una scarsa uniformità. 

Dal punto di vista agronomico, si consiglia di avere distanze ravvicinate tra i gocciolatori e gocciolatori con portare ridotte. Generalmente è sufficiente una portata di 0,75 – 1 l/h con una distanza tra i gocciolatori di 20 cm per i terreni sabbiosi e di 30 cm per i terreni più pesanti.

Diverse soluzioni di irrigazione a goccia per soddisfare al meglio le tue esigenze

Esistono tre diverse soluzioni consigliate per gli impianti di irrigazione a goccia su pomodori da industria:

Monostagionali posate in superficie  

I vantaggi principali di questa soluzione sono la facilità di installazione, la minore manutenzione richiesta e i minori costi di acquisto. In questa applicazione, l’ala gocciolante leggera/Tape viene utilizzata per una sola stagione. Al termine della stagione viene recuperata per essere riciclata. 

Caratteristiche consigliate:

  • Spessore della parete di 6 mil su suoli leggeri e  8 mil su suoli più pesanti
  • Spaziatura di 20 – 30 cm tra i gocciolatori
  • Gocciolatori da 0.5 – 1 l/h

Installazione:

  • Installazione durante la piantumazione
  • Possono essere installate in superficie o a una profondità di pochi centimetri per impedire che vengano spostate dal vento
  • Un’ala gocciolante ogni fila di piante 

Pluristagionali recuperabili posate in superficie 

Questo impianto offre la massima flessibilità di utilizzo per diverse applicazioni e posizionamento ogni stagione. Essendo i pomodori una coltura molto sensibile, un impianto progettato per i pomodori sarà idoneo anche per molte altre colture.
Il tubo con una parete spessa assicurerà molti anni di utilizzo. Inoltre, è possibile scegliere un’ala gocciolante autocompensante (PC) per filari più lunghi e la possibilità di installazione su terreni in pendenza.
L’ala gocciolante viene recuperata e conservata alla fine di ogni stagione per essere riutilizzata. 

Caratteristiche consigliate:

  • Per garantire la robustezza richiesta per più installazioni e recuperi è necessario una parete con spessore minimo di 30 mil
  • Spaziatura di 20 – 30 cm tra i gocciolatori
  • Gocciolatori generalmente con portata di 1 l/h

Installazione:

  • Installare in superficie prima o durante la piantumazione
  • Un’ala gocciolante ogni fila di piante
  • Grazie al peso maggiore dell’ala gocciolante, non è necessario interrarla 

Subirrigazione a goccia

  • Con questo sistema, l’ala gocciolante/Tape viene installato 20-30 cm sotto il suolo per un utilizzo multistagionale. Offre l’applicazione più efficiente di acqua e sostanze nutritive. Consente inoltre di mantenere la superficie asciutta per aiutare a ridurre l’umidità e le malattie. Può essere ruotato con colture alternative. La durata media della vita è di 5 – 7 anni. Installa una volta per più stagioni

Caratteristiche consigliate:

  • Le applicazioni interrate richiedono un’ala gocciolante /Tape con spessore della parete di 12 – 15 mil. È possibile utilizzare spessori di parete più pesanti per terreni più difficili.
  • Spaziatura di 20 – 30 cm tra i gocciolatori
  • Gocciolatori con portata di 0.5 – 1 l/h

Installazione:

  • 30 cm di profondità per terreni più pesanti. 20 cm di profondità per terreni sabbiosi 
  • Installare direttamente sotto la fila di pomodori prima della piantumazione

 

I nostri consigli per aumentare la tua resa e il tuo grado brix

Programmazione dell’irrigazione

I pomodori da industria richiedono un’irrigazione in Deficit idrico controllato per massimizzare brix e resa. In genere, quando i pomodori iniziano a diventare rossi si dovrebbe applicare una riduzione del 50% dell’acqua per aumentare la crescita dei frutti e il contenuto di brix. 

Ricordarsi di non irrigare troppo e controllare tempi/volumi di irrigazione in relazione allo stadio fenologico della pianta e dell’evapotraspirato.

 

Irrigare subito dopo la piantumazione 

I pomodori hanno bisogno subito di acqua. Testare l’impianto prima della messa a dimora delle piante per assicurarsi che funzioni correttamente e che l’acqua arrivi in fondo a ogni ala gocciolante. 

Misurare portata e pressione

Man mano che le piante crescono, copriranno le ali gocciolanti. Controlla i valori della portata e della pressione per ciascun appezzamento, così da poter individuare i problemi e porvi rimedio. Se la portata aumenta significa che vi è una perdita, mentre se aumenta la pressione significa che da qualche parte c’è un’ostruzione. 

Prevenire l’intrusione delle radici 

Nelle applicazioni interrate, non stressare le piante al punto da spingere le radici a cercare i gocciolatori. L’intrusione delle radici può essere evitata gestendo lo stress delle colture e assicurando un contenuto
di umidità sufficiente nella zona intorno ai gocciolatori. 

Dosi piccole e frequenti di fertilizzante sono preferibili ad applicazioni occasionali abbondanti 

L’applicazione di grandi quantità di fertilizzanti crea foglie e rampicanti di grandi dimensioni che possono portare a problemi fungini e batterici. Applica il fertilizzante prima che la pianta ne abbia bisogno,
in quanto è difficile recuperare il fabbisogno di fertilizzante una volta che è in deficit. La fertirrigazione
è ideale per applicazioni piccole e frequenti di fertilizzante. 

Programma lo stress idrico 

È preferibile stressare le piante nelle prime fasi di crescita, in modo che sviluppino un apparato radicale più esteso e più forte. Questo favorirà la formazione del frutto. Stressare le piante quando stanno formando il frutto può essere molto controproducente. 

 

Prodotti consigliati

Ala/Tape Mono stagionale per posa in superficie  

  • Rivulis T-Tape e Ro-Drip: bobime più lunghe per ridurre al minimo i cambi durante l’installazione 
  • Rivulis D900, D1000 e Eurodrip Compact: ali gocciolanti leggere ad alte prestazioni con gocciolatore inserito per applicazioni mono stagionali

Ala Pluristagionali recuperabile per posa in superficie 

  • Rivulis D5000 PC, Hydro PC e Eurodrip Olympos PC: ali autocompensanti per tirate maggiori
  • Rivulis Hydrogol, D2000 e Eurodrip NGR: ali non autocompensanti per tirate più brevi e terreni in piano

Ala per Subirrigazione a goccia

  • Rivulis T-Tape: con uscita a fessura per prevenire l’ingestione di suolo allo spegnimento
  • Rivulis Hydrodrip e Eurodrip Eolos disponibili fino a 25 mil di spessore della parete per una maggiore resistenza

Per favore, visita il nostro sito
usando un altro browser